Seitan: che cos’è, proprietà benefiche, come si prepapara e ricette

Almeno una volta tutti quanti lo abbiamo sentito nominare o lo abbiamo letto sulle confezioni ormai reperibili in tutti i supermercati, negozi biologici, e addirittura nelle erboristerie: Il Seitan, il cui nome in giapponese significa “sostituto delle proteine”. Il seitan è un alimento presente soprattutto sulle tavole della cucina vegana e vegetariana, ma non solo, ricco di proteine e povero di grassi è il sostituto ideale della carne, indicato per chi avesse necessità di tenere sotto controllo il livello del colesterolo.

Origini

Le origini del seitan sono antiche in oriente, mentre in occidente sembra essere la novità degli ultimi anni, una tendenza per piatti alternativi. Scoperto in Cina da monaci buddisti e utilizzato quotidianamente dalle popolazioni cinese coreana e giapponese per la semplicità di preparazione e per il rapporto qualità prezzo, il seitan è un alimento a basso costo ma con elevate proprietà nutritive.

Proprietà dei seitan

Il seitan ha un elevato contenuto nutritivo (365 Kcal per 100g di prodotto), è composto da sali minerali (potassio magnesio e calcio), glutine, proteine, vitamine del gruppo B (tranne la B6 e la B12) e vitamina E. Alimento ricco ma sconsigliato a soggetti celiaci, vista l’elevata concentrazione di glutine e a soggetti diabetici a causa del suo alto indice glicemico.
I valori nutrizionali e le sue proprietà dipendono dal tipo di farina che si utilizza, in quanto si possono utilizzare farine di grano, di farro o di kamut. Maggiore è la forza della farina scelta, maggiore sarà la quantità di glutine che si otterrà dopo la separazione del glutine dall’amido e i prodotti che si otterrano avranno proprietà differenti.

Come preparare 1 kg di Seitan

Il seitan è fondamentalmente un impasto di acqua e glutine (estratto dalla farina di frumento), cotto a lesso in brodo vegetale.

Ingredienti:

  • 2 kg di farina
  • Aromi vegetali (carota, sedano, cipolla)
  • 2 cucchiai di alga kombu secca
  • 2 cucchiai di sale
  • Salsa di soia
  • Zenzero in polvere
  • 1.2 l di acqua

Preparazione:

  • Preparare il brodo portando ad ebollizione l’acqua con gli aromi, salsa di soia, zenzero se piace, alga kombu e sale.
  • Impastare energicamente la farina con il sale e un po’ d’ acqua.
  • Lasciare riposare l’impasto per circa 20 minuti
  • Sciacquare l’impasto con l’ausilio di un colino e di uno scolapasta sotto un getto d’acqua corrente fino a che l’acqua non
  • diventa limpida
  • Lasciar asciugare il seitan
  • Cuocere nel brodo per circa 50 minuti, oppure 30 in pentola a pressione.
  • A fine cottura separare il seitan dal brodo e aromatizzare quest’ultimo con la salsa di soia
    Rimmergere il seitan nel brodo fino a raffreddamento.

Servirlo a fette come fossero fettine di carne, oppure condirlo come se fosse spezzatino oppure ancora impanarlo come la milanese.. è un alimento che può essere impiegato nei svariati modi in cui si cucina la carne, l’importante è che come la carne venga conservato in frigorifero chiuso in un contenitore, meglio ancora se nel suo liquido di cottura.

Ricette con il seitan

Vediamo di seguito qualche ricetta per cucinarlo in modo semplice e veloce

Seitan alla piastra

Ingredienti:

  • 400 g di seitan al naturale
  • Olio di oliva
  • Origano
  • Rosmarino
  • Sale
  • Pepe

Procedimento:

  • Tritare le erbe aromatiche e affettare il seitan a medaglioni alti circa 2 cm
  • Marinare per una ventina di minuti in un composto di olio, erbette, sale e pepe
  • Scaldare la piastra o una padella antiaderente e cuocervi i medaglioni per circa 5 minuti per lato

Servire accompagnato da un contorno di verdura cotta o cruda a piacere.

Ragù bianco di seitan e funghi porcini

Ingredienti:

  • 350 g di seitan di kamut
  • Porcini secchi (2 manciate)
  • Mezza cipolla
  • Alloro, rosmarino, salvia
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • Vino bianco (1 bicchiere)
  • Olio extravergine di oliva

Procedimento:

  • Mettere i funghi in ammollo per 10 min. e nel frattempo preparare il soffritto con cipolla e carota tritate in olio extravergine di oliva
  • Tritare i funghi strizzati e farli rosolare nel soffritto con sedano alloro salvia e rosmarino
  • Tagliare il seitan come se fosse carne macinata e aggiungerlo al soffritto, sfumare con poco vino bianco..
  • Coprire e mescolare di tanto in tanto
  • Cuocere fino a quando le verdure non si presenteranno morbide, salare

Condire la pasta con il ragù ottenuto e aggiungendo un po’ di acqua di cottura.

Buon appetito!

author-avatar

This author has not supplied a bio yet.

loading...